Prestito Personale

Prestito Personale
Il prestito personale è un finanziamento non legato all’acquisto di un bene o servizio, per cui non bisogna motivarne l’impiego. Possono essere richieste maggiori garanzie di un prestito finalizzato. La categoria è abbastanza vasta.

Per prestito personale s’intende una vasta categoria di finanziamenti, i quali vengono erogati a prescindere dall’uso che il richiedente intenda fare della somma desiderata; vale a dire, essi non sono vincolati all’acquisto di beni di consumo o servizi e vengono definiti personali, appunto perché rivolti a finanziare la persona, non un acquisto.

E’ il classico esempio di prestito bancario, che un individuo richiede, presentandosi allo sportello di una banca e che poi restituirà, attraverso rimborsi periodici, generalmente mensili, denominati rate.

Le rate sono inclusive della quota capitale e della quota interessi. Infatti, quando si prende a prestito una somma di denaro, questa dovrà poi essere restituita con gli interessi, come ricompensa per il creditore.

In base alla tipologia di rimborso operata in Italia, chiamata “ammortamento francese”, il debitore è chiamato a pagare rate costanti, cioè, tutte di uguale importo, per un periodo di tempo determinato, essendo il tasso d’interesse applicato fisso.
Per questa ragione, ciascuna rata è caratterizzata nel tempo da una quota crescente di capitale rimborsato e una quota decrescente di interessi. Ciò avviene, in quanto all’inizio del finanziamento gli interessi gravano su un capitale ancora molto alto, per cui assorbono la quasi totalità della rata pagata. Con il trascorrere del tempo, invece, il capitale rimborsato aumenta, per cui diminuiscono gli interessi gravanti sul capitale residuo.

Questa considerazione, in effetti, non è soltanto teorica, ma può diventare importante, ad esempio, nei casi di un rimborso anticipato, perché aiuta a definire quale sia la somma ancora da restituire, al netto degli interessi.

Poiché per i prestiti personali non vi sono beni a cui fare riferimento, come nel caso di finanziamenti finalizzati, può accadere che le garanzie richieste siano maggiori, così come che questo tipo di credito sia più usuale in banca, che non presso una finanziaria, tradizionalmente nata, per assolvere più a una funzione di sostegno ai consumi.